12.7 C
Rome
mercoledì, Aprile 17, 2024
More
    HomeAutoQuando apparve la prima macchina dotata di servosterzo

    Quando apparve la prima macchina dotata di servosterzo

    Data:

    Storie correlate

    Quali sono i segni zodiacali della Terra e cosa dovresti sapere su di loro

    L'astrologia è una disciplina affascinante che esplora l'influenza delle...

    Spese aziendali fuori controllo? Ecco 5 consigli per riprendere il controllo

    Le spese aziendali fuori controllo sono una sfida che...

    Cocktail – i cocktail più popolari e le loro ricette

    I cocktail rappresentano un'arte affascinante nell'unire gli ingredienti per...

    Monna Lisa – la storia del famoso dipinto di Leonardo da Vinci

    La Monna Lisa, nota anche come "La Gioconda", è...

    Parecchi, anche quelli che non sono esperti di auto, hanno sicuramente notato nei vecchi film come i conducenti delle vetture d’epoca erano costretti a ruotare continuamente il volante solo per svoltare a destra al semaforo. Questo perché la vettura in questione non aveva il servosterzo!

    Oggi diamo per scontato che anche le auto più vecchie siano dotate di servosterzo. Per gran parte della storia dell’automobile, il volante è stato un mezzo meccanico per ruotare le ruote, il che ha reso particolarmente difficile girare le ruote quando la macchina era completamente ferma, poiché il guidatore doveva fare uno sforzo ancora maggiore per girare il volante.

    Cosa è il servosterzo? Il servosterzo è un meccanismo di controllo della direzione dotato di un sistema idraulico o elettrico. Il sistema di servosterzo è una componente principale del sistema di direzione dei moderni veicoli a motore, che ha il compito di ridurre lo sforzo necessario per cambiare direzione, soprattutto a basse velocità e in stazione.

    In altre parole, nelle auto con servosterzo puoi muovere il volante con un solo dito. Il servosterzo diventa una parte tanto più importante del sistema di direzione quanto più le auto sono equipaggiate con pneumatici sportivi e i motori sono sempre più potenti, sollevando la questione della necessità di un’eccellente gestione della direzione per la sicurezza del conducente.

    Il primo brevetto risale al 1876, mentre la prima auto con servosterzo è stata presentata nel 1951. Il primo brevetto per il servosterzo è arrivato nel 1876 ed è stato migliorato con una versione idraulica nel 1902 da Frederick W. Lanchester. Tuttavia, senza risultato, poiché nessuno dei brevetti è stato adottato da alcun produttore di auto esistente all’epoca.

    Solo negli anni ’20 sono apparse le prime prototipi di quello che in seguito sarebbe stato chiamato servosterzo. Francis Davis è stato il primo a inventare un servosterzo che è stato montato su un’auto; infatti, il sistema utilizzato dalla Chrysler nel 1951 si basava fortemente sul modello di Davis, che fino ad allora era considerato troppo costoso per essere offerto al pubblico.

    La guerra ha convinto l’umanità ad investire nella tecnologia della servoassistenza allo sterzo.

    La vera utilità della servoassistenza allo sterzo non è stata compresa appieno se non durante la Seconda Guerra Mondiale, quando i brevetti di servoassistenza di Davis vennero utilizzati per agevolare la manovrabilità di veicoli pesanti da guerra come i veicoli corazzati.

    Come nella maggior parte delle invenzioni ad applicazioni militari, la necessità del conflitto ha portato ad uno sviluppo rapido della tecnologia che era ancora in fase iniziale.

    Alla fine della guerra, oltre 10.000 veicoli solcavano i campi di battaglia di tutto il mondo grazie alla servoassistenza allo sterzo.

    Dopo la Seconda Guerra Mondiale, Chrysler ha sostenuto la tecnologia su cui si basava la servoassistenza allo sterzo, e oltre 1 milione di veicoli avevano la servoassistenza allo sterzo entro il 1953.

    Nonostante l’onnipresenza della tecnologia, tutti i sistemi di servoassistenza allo sterzo non sono creati uguali!

    Infatti, con l’aggiunta di tecnologie elettroniche e multivariate, negli ultimi 10 anni sono stati fatti grandi passi avanti nella tecnologia dello sterzo, con aziende come:

    • Citroen
    • Toyota
    • Honda
    • rilasciando anche brevetti relativi alla servoassistenza allo sterzo.

    Cosa sappiamo della servoassistenza dello sterzo sul Chrysler Imperial?

    Cosa sappiamo della servoassistenza dello sterzo sul Chrysler Imperial?

    Il primo modello di Chrysler ad essere equipaggiato con la servosterzo nel 1951 è stato il Chrysler Imperial. Il sistema utilizzava una pompa del servosterzo montata dietro a un generatore a sei volt che alimentava con il fluido una scatola del cambio assistita idraulicamente.

    Molti dei veicoli di lusso Chrysler, De Soto, Dodge e Plymouth hanno utilizzato il sistema Gemmer fino al 1954. Sono state utilizzate due diverse scatole del cambio con servosterzo di tipo Gemmer.

    Il primo modello equipaggiato da Chrysler con servosterzo nel 1951 è stato il Chrysler Imperial. Il sistema utilizzava una pompa di servosterzo attaccata dietro ad un generatore a sei volt che alimentava con fluido un cambio assistito idraulicamente.

    Molti dei veicoli di lusso Chrysler, De Soto, Dodge e Plymouth hanno utilizzato il sistema Gemmer fino al 1954. Sono state utilizzate due diverse casse del servosterzo Gemmer.

    I primi ingranaggi progettati non avevano tubi di fluido visibili, anche se vi erano tubi di distribuzione del fluido incorporati nella custodia. Le casse Gemmer più recenti avevano tubi di fluido in acciaio visibili all’esterno del cambio.

    Un cambiamento è stato apportato ai veicoli di grandi dimensioni Chrysler alla fine del 1954, con l’introduzione di una pompa di servosterzo separata in stile Eaton e l’adozione di una trasmissione coassiale.

    Un nuovo sistema di controllo costante era anche disponibile per i veicoli di grandi dimensioni tra il 1958 e il 1964, ma i due sistemi si sovrapponevano durante la produzione tra il 1954 e il 1958.

    Uno spot pubblicitario del 1952 diceva: “puoi girare il volante con un solo dito, ‘così facile come fare una telefonata’”. “Così facile come fare una telefonata” era il claim della pubblicità del 1952 di Chrysler per il modello DeSoto dotato del nuovo sistema di servosterzo, il primo offerto su una macchina di prezzo medio.

    Guarda la nuova funzione “calda” del 1952 in questo originale spot pubblicitario DeSoto.

    È interessante notare che un anno dopo aver prodotto la prima macchina con servosterzo, il Chrysler Imperial, la Chrysler Corporation ha esteso questa opzione anche al modello DeSoto.

    Il servosterzo era una funzione opzionale per cui il proprietario doveva pagare un extra di 199 dollari oltre al prezzo di base di un DeSoto, che variava tra 2.552 e 3.774 dollari in quell’anno.

    La General Motors ha introdotto il servosterzo per la divisione Cadillac anche nel 1952.

    Guarda lo spot pubblicitario che ha avuto molto successo tra il pubblico nel 1952, in cui i clienti venivano informati che potevano girare il volante del nuovo DeSoto con un solo dito, “così facile come fare una telefonata”.

    All’inizio degli anni ’50, la guida nelle città degli Stati Uniti era influenzata dal traffico e dalle zone strette, mentre le auto continuavano a diventare sempre più grandi in dimensioni e peso.

    Ultime storie